Ramayana 2 – I Personaggi

Nella scorsa puntata abbiamo scoperto cos’è il Ramayana Ballet ed il luogo magico dove viene rappresentato, ai piedi dell’antico tempio Induista, il Prambanan. Abbiamo scoperto inoltre la danza Balinese Kecak, o danza dell’Esercito Delle Scimmie, con il suo battere le mani, e i luoghi dove si svolge la Storia del Ramayana.

Ci sono milioni di personaggi delle opere classiche, da cui prendere ispirazione. Mettere in scena Peter Pan e le sue avventure, così come il Soldatino di Piombo, potrebbe non essere poi così diverso, dal rappresentare uno dei personaggi del Ramayana.
Vedremo insieme alcune curiosità sui personaggi di questa opera, che potrebbero darti nuova linfa vitale per i tuoi spettacoli. Nuove fonti d’ispirazione e nuove filosofie tutte da scoprire.

Curiosità su alcuni Personaggi

Tutti i personaggi del Ramayana rappresentano le virtù e i vizi umani.

 

RAMA

LaDibiDanceMagazine

Rama è considerato il Settimo Avatar del Dio Vishnu, sostenitore del Dharma, l’Ordine Cosmico. Il suo nome completo è Ramachandra. Egli rappresenta l’avatar dell’età dell’argento, periodo pervaso dal vizio e dalla malvagità. Rama è la più famosa e popolare manifestazione del Dio Supremo.

Nell’antichità gli Induisti associavano il colore blu della pelle al coraggio e alla forza morale, così come all’infinito spazio del cielo ed all’immensità degli oceani. Per questi motivi Rama, oltre che essere la reincarnazione di un Dio, è raffigurato con la pelle blu.

 

LAKSHMANA

Lakshmana Avatar - LaDibi Dance Magazine

Lakshmana, è l’avatar di Shesha Naga, il Re di tutti i Naga e uno dei primi esseri della creazione. Si dice che Shesha sostenesse tutti i pianeti dell’Universo sulla sua cappa e cantasse costantemente le glorie del Dio Vishnu.

Vishnu è spesso raffigurato a riposare su Shesha. Shesha è infatti considerato un servo di Vishnu.

Principe Lakshmana, come il suo avatar, dedica la sua vita a servire e proteggere Rama e Sita, rinunciando alla piacevole vita di palazzo ed alla compagnia della moglie.

 

SITA

Rama&Sita - Lakshmana Avatar - LaDibi Dance Magazine

Sita, avatar di Lakshmi, Dea della salute e moglie di Vishnu. Sita diede due figli a Rama, Kusha e Lava.

Sita rappresenta le virtù femminili a cui fanno riferimento molte donne Induiste.

 

LAVA E KUSHA

Sita Lava Kusha - LaDibi Dance Magazine

Lava e Kusha sono i figli di Rama e Sita.

Lava, o Luv, dalla carnagione dorata come sua madre Sita, si dice fosse il fondatore di Lavapuri , ora Lahore, città  del Pakistan. Il Laos e la città Thailandese di Lopburi derivano dal nome Lava.

Kusha aveva la carnagione bluastra come il padre Rama. La città di Kasur, Pakistan, deriva dal suo nome.

 

GARUDA

Garuda - LaDibi Dance Magazine

Garuda, metà uomo, metà uccello, è il Vahana, o mezzo di trasporto del Dio Vishnu. Garuda viene descritto talmente grande da oscurare il sole. Il suo corpo umano è dorato, forte e muscoloso. Il suo viso è bianco con il becco di un’aquila e con una corona in testa. Le sue ali, rosse.

L’eterno nemico di Garuda è Naga, il serpente, raffigurato come un grosso cobra. La figura del Garuda viene usata come amuleto contro il veleno dei serpenti.

L’Indonesia ha adottato, come simbolo del suo paese, proprio il Garuda. La compagnia aerea nazionale  Indonesiana si chiama Garuda. Bello volare con il mezzo di trasporto di un Dio!

 

KABANDHA

Kabandha - LaDibi Dance Magazine

Kabandha era un  musicista celestiale, chiamato Vishvavasu o Danu, maledetto e trasformato in un mostro dal Demone carnivoro Indra.

Spesso raffigurato senza testa, con uno o entrambi gli occhi sul petto, la grande bocca sullo stomaco.

 

SHABARI

Shabari - LaDibi Dance Magazine

Shabari era la figlia di un saggio, in lingua originale Rishi. Le piaceva la Conoscenza ed il significato del Dharma.

Mentre viaggiava, incontrò il saggio Matanga, ai piedi della montagna Rishyamukah. Il saggio diventò il suo guru e lei lo servì con devozione fino alla morte del suo maestro. Shabari, ormai anziana, chiese al saggio di portarla con lui in paradiso, ma le fu ordinato di aspettare Rama.

Tutti i giorni l’anziana, aiutandosi con un bastone, intraprendeva lunghe e faticose camminate a cercare i frutti più dolci per l’arrivo di Rama.

Shabari è la metafora dell’infinita attesa di Dio.

 

SUGRIVA

Sugriva - LaDibi Dance Magazine

Sugriva, dal Sanscrito vuol dire Bellezza Nuda.

Quando Rama decise di andare a combattere Ravana, Re di Lanka, Sugriva sembrava aver dimenticato la promessa di aiutare Rama. Lakshmana aveva preso la decisione di distruggere il regno delle scimmie ed uccidere Sugriva.

Solo grazie all’intervento diplomatico di Tara, moglie di Vali, le cose si sistemarono.

 

HANUMAN

Hanuman - LaDibi Dance Magazine

Pochi sanno che la coraggiosa scimmia, in lingua originaria Vanara , ha ispirato una posizione yoga, la Hanumanasana.

La posizione consiste nella staccata, con le braccia allungate sopra la testa, tenendo i palmi congiunti.

 

NALA

Nala - LaDibi Dance Magazine

Nala è la scimmia, Vanara, conosciuta come l’architetto che costruì il Rama Setu, il ponte tra l’India e l’isola di Sri Lanka per permettere a Rama di varcare l’Oceano.

Nala era figlio di Vishwakarma, l’architetto degli Dei. Nala, con l’aiuto dell’esercito delle scimmie, costruì i 130 Km di ponte in cinque giorni soltanto. Dalle foto satellitari, oggi, possiamo vedere ancora le tracce di quel ponte. A volte, le leggende, hanno pezzi di realtà.

 

RAVANA

Ravana - LaDibi Dance Magazine

Ravana, Re di Lanka, voleva a tutti i costi sopraffare e dominare i Deva, che sono gli esseri soprannaturali con a capo Indra. Le sue dieci teste rappresentano la sua conoscenza.

Ravana aveva anche molte braccia e molte armi a sua disposizione. Il suo corpo era ricoperto da molte ferite, che si era procurato durante le sue battaglie con gli Dei, tra cui il Dio Indra ed il Dio Vishnu.

Indra aveva un elefante di nome Airvata, che aveva ferito Ravana con una sua zanna. La sua forza era dovuta alla sua devozione verso il Dio Brahama che gli aveva donato la proprietà di potersi trasformare in quello che desiderava, il dono di poter volare e una forza smisurata.

Suo figlio Indrajiit aveva il dono dell’invisibilità.

 

VIBHISHANA

Vibhishana - LaDibi Dance Magazine

Vibhishana, fratello più giovane del Re Ravana, aiutò Rama rivelandogli che il fratello, Ravana, aveva nascosto il Nettare dell’Immortalità nella sua pancia.

Vibhishana rappresenta la devozione a Rama. Inoltre, come il Dio Vishnu, egli non distingue i suoi seguaci basandosi sulla nascita o le circostanze della vita, bensì su principi di Saggezza.

 

TRIJATA

Trijata - LaDibi Dance Magazine

Trijata, figlia di Vibhishana, era un Demone  incaricato di sorvegliare Sita durante la sua prigionia. Tuttavia, fu l’unica a considerare la Principessa come un essere umano.  

Trijata, invece di convincere Sita a sposare Ravana, la aiutò a superare psicologicamente la depressione, tanto da dissuaderla a suicidarsi. Durante l’aggressione fisica di Ravana a Sita, Trijata la difese rischiando la propria vita.

Il ruolo di Trijata, in alcune versioni del Ramayana, è attribuito anche a Mandodari, moglie di Ravana e madre di Sita.

 

 

 

Ci ritroviamo qui, per la prossima puntata in cui vedremo il riassunto della storia del poema epico Ramayana, sulla traduzione di Gaspare Gorresio. Ricordatevi che è composto da 6 volumi, per cui cercherò di evidenziare i punti chiave di questa splendida avventura.

Ci salutiamo con l’elenco dei personaggi in ordine di apparizione, secondo la tradizione teatrale e cinematografica. Ti ricordiamo che i nomi dei personaggi sono tradotti dal Sanscrito, per cui li puoi trovare trascritti in diversi modi.

 

Dasharatha il Re di Kosala, padre di Rama.

Le tre mogli di Dasharatha:

Kausalya, madre di Rama,

Kaikeyi, madre di Bharata,

Sumitra, madre dei gemelli Lakshmana e Shatrughna.

Vashistha, Yoga o Holy man.

Il Principe Rama, primo figlio di Dasharatha e Kausalya.

Il Principe Bharata, fratello di Rama, Lakshmana e Shatrughna.

Il Principe Lakshmana fratello preferito di Rama.

Il Principe Shatrughna, gemello di Lakshmana.

Il Re Janaka, padre di Sita.

La principessa Sita, moglie di Rama.

La principessa Urmila, sorella di Sita e moglie di Lakshmana.

Manthara, cameriera di Kaikeyi.

Viswamitra, guru.

Thataka, demone, madre di Maricha e Subahu, conosciuti come Rakshasa.

Subahu, figlio di Tadaka e fratello di Maricha.

Ravana, Re di Sri Lanka.

Sumantra, ministro di Dasharatha.

Guha, capo tribù.

Agastya, guru.

Surpanakha, sorella del Re Ravana.

Khara, cugino di Ravana, fratello gemello di Dushan.

Dushan,cugino di Ravana, fratello gemello di Khara.

Maricha, demone, figlio di Tadaka e fratello di Subahu.

Jatayu, aquila, nipote di Garuda e amico del Re Dasharatha.

Kabandha, demone.

Shabari, donna asceta.

Vanara, scimmie.

Sugriva, Re delle Scimmie, Vanara, figlio di Surya Dio del Sole, giovane fratello di Vali.

Ruma, moglie di Sugriva.

Vali, Re delle scimmie, Vanara, prima di Sugriva.

Tara, moglie di Vali.

Hanuman, consigliere di Surgiva, figlio di Pavana Dio del Vento.

Angada, figlio di Vali e Tara.

Nala, Vanara, scimmia architetto.

Sushena, medico delle scimmie, figlio di Varuna Dio degli Oceani.

Varuna, Dio degli oceani.

Rakshasa, fratello di Ravana.

Kumbhakarna, fratello di Ravana.

Kumbha, figlio di Kumbhakarna.

Narantaka, figlio di Ravana.

Indrajit, figlio di Ravana.

Mahaparshiva, generale dell’armata di Ravana.

Mahodara, demone.

Malyavan, Reale consigliere capo di Ravana.

Virupaksha, demone.

Indrajit, principe di Sri Lanka, figlio di Ravana.

Garuda, Re delle aquile e degli uccelli, il Vahana, trasporto, del Dio Visnu.

Sampati, figlio di Aruna, fratello di Jatayu e nipote di Garuda.

Prajangha, demone.

Kampana, demone.

Shonitaaksha, demone.

Prahasta, comandante dell’armata di Ravana.

Jumbumali, figlio di Prahasta.

Vibhishana, fratello più giovane di Ravana e futuro Re di Sri Lanka.

Trijata, demone protettore di Sita, poi figlia di Vibhishana.

Mandodari, moglie di Ravana.

Gaja, guerriero di Rama.

Tapana, demone buono.

Nikumbha, demone.

Vajra Mushti, figlio del demone Malyavan.

Agni, Dio del fuoco.

Kishkindha, Vanara, scimmia, fratello più giovane di Vali.

Jambavan,o Riksharaj, Re degli orsi, presente in alcune versioni.

 

Hai trovato questo articolo interessante? Condividi!

Hai domande o suggerimenti? Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *