LaDibi's Sofa
11:34
Episode 66: Kaeshi Chai a Il Salotto de LaDibi
Settembre 10, 2018
Play Video

Belly Dance con Kaeshi Chai

Conosciamo un pochino meglio Kaeshi Chai, della compagnia Bellyqueen.

Uno dei segreti di Pulcinella delle insegnanti di danza del ventre, meglio chiamata danza orientale, e probabilmente di tutti gli insegnanti in generale, è quello di continuare a studiare. Il detto “Non si finisce mai di imparare” non fa una piega!

 

Perché Danza del Ventre?

C’è chi si avvicina alla Belly Dance per mostrare le proprie forme, dicono. A dire il vero, ne ho incontrate di donne spinte da questa necessità, ma decisamente poche.

La maggior parte delle donne che ho incontrato grazie alla danza orientale, sono più spinte dal desiderio di entrare in contatto con la propria femminilità, riappropriarsi del proprio corpo, esprimere la gioia attraverso la danza, avere il piacere di condividere la passione per questa fantastica arte con altre persone e potrei andare avanti. E poi c’è chi come me, segue la vocazione dell’insegnamento.

Così mi capita di incontrare fantastiche nuove amiche, insegnanti e colleghe, grandi fonti di ispirazione. Questo è il caso di Kaeshi Chai, fondatrice con Amar Gamal, della compagnia Bellyqueen di cui avete probabilmente già sentito parlare.

 

Kaeshi e LaDibi

Kaeshi and LaDibi @ LaDibi's Sofa - LADIBI Online Dance Academy

Ho incontrato Kaeshi a Bali, in occasione del corso Bellyqueen Teacher Training, il corso di formazione per insegnanti di Middle Eastern dance, e del laboratorio creativo, Ocean Stories, entrambi tenuti da lei. Così ho pensato di intervistare Kaeshi per voi, a il Salotto de LaDibi per scoprire che…

 

La Causa di Kaeshi

Kaeshi ha sposato la causa promossa da Plastic Ocean, per liberarci dalla plastica e dall’inquinamento. Si, certo, ci vorrà tempo e l’aiuto di tutti noi, ma se stiamo fermi possiamo solo peggiorare sempre di più. Ecco che, con l’idea di sensibilizzare e di promuovere la causa in modo concreto, nasce il laboratorio creativo. Alla scoperta delle creature marine e dell’impatto orribile che abbiamo sul nostro mondo, abbiamo creato insieme uno spettacolo che abbiamo proposto a Bali per l’occasione.

 

Chi è Kaeshi?

Kaeshi Veil - LaDibi's Sofa - LADIBI Online Dance Academy

Nata in Brunei, non lontano da Bali, cresciuta in New Zealand, in Australia, trasferita da ragazza a New York, ha già più di venti anni di esperienza nella Belly Dance. Molto interessata agli aspetti di storytelling che trasmette egregiamente nelle sue coreografie, ha anche studiato Contemporanea e teatro, tutto per comunicare al meglio.

 

I segreti di Kaeshi

Quali sono gli strumenti più efficaci che Kaeshi ha imparato come ballerina e da chi li ha ottenuti?

Grazie alla combinazione di insegnanti, allievi e di esperienze, Kaeshi ha acquisito diversi strumenti che l’aiutano nel quotidiano, come professionista, e nella vita privata. Sta passando dal perfezionismo richiesto dalla sua natura, all’accettare e a lasciar andare le cose così come vengono. Devo dire, tra tutti i posti in cui sono stata, Bali ha molto da insegnare, anche in questo senso…

Come direttrice, Kaeshi cerca di creare un ambiente in cui le persone possono esprimersi per il loro super potere, aspetto secondo me molto importante e prezioso in un progetto artistico e non solo.

 

Personaggi chiave per la carriera di Kaeshi

Chi o cosa ha fatto la differenza nel caso di Kaeshi?

Serena Wilson - LaDibi'sSofa - LADIBI Online Dance Academy

La prima persona citata è Serena Wilson, pioniera della Belly Dance in New York. Lei fu la prima a chiedere a Kaeshi di danzare e indovinate un po’? Persino compensata economicamente per questo. Un grande smacco agli organizzatori di oggi. Pensate che grande conquista! Una ballerina, pagata per danzare in pubblico, come fosse un vero lavoro… Che emozione sentire questi ricordi a fronte di tutto ciò che sento dalle centinaia di ballerine che incontro e che devono ormai pagare di tasca loro, per proporre la propria arte.

Tamalyn Dallal - LaDibi'sSofa - LADIBI Online Dance Academy

Kaeshi mi racconta anche di come abbia influito Tamalyn Dallal, che io confesso di adorare per la squisitezza e delicatezza con cui insegna.

Ricordate Amar Gamal, co-fondatrice con Kaeshi delle Bellyqueen? Oltre ad essere strepitosa, era niente meno che la protégé di Tamalyn Dallal, che invitò quindi la compagnia a partecipare al suo festival per ben tre anni di fila.

Jillina - LaDibi'sSofa - LADIBI Online Dance Academy

Abbiamo poi la mitica Jillina con cui ebbi l’onore di studiare anni fa. Grande fonte di ispirazione che creò delle fantastiche opportunità per Kaeshi, spronandola  a cogliere ciò che neanche Kaeshi stessa, pensava fosse pronta ad affrontare.

Chi segue il Salotto de LaDibi, sa che questa è una delle domande ricorrenti che faccio ai miei ospiti e sempre, fino ad ora, mi viene in mente la biografia di Steve Jobs… Puoi essere bravo quanto ti pare, ma se non sei nel posto giusto, sei sostanzialmente fottuto. Ovviamente è solo una mia piccola riflessione.

Insomma, Kaeshi mette in luce l’importanza dei rapporti umani, delle connessioni personali, quelle cose a cui siamo sempre meno abituati tendando di rimanerci secchi tra un selfie e l’altro…

 

A Funny Fact

Lo sapevate che Kaeshi è stata “battezzata da Bali”?

 

Mi spiego meglio per chi non ha già trascorso un po’ di tempo a Bali, e non intendo i fake digital nomads che stanno un paio di mesi e pensano di conoscere il posto, e neppure chi viene in vacanza qui ed è convinto di aver capito tutto.

Ci sono diversi modi in cui Bali ti battezza e non fatevi incantare dagli splendidi nomi.

Uno è il Bali Kiss. Si tratta della classica bruciatura interna al polpaccio, che la marmitta dello scooter lascia ai principianti mentre fanno i fighi senza casco…

Poi c’è la Bali Belly. Rischi di morire all’improvviso perdendo liquidi da ogni orifizio. Un attimo prima sei un fiore, un secondo dopo stai svomitazzando e scacazzando acqua manco fossi un piccione ritratto da Dalì, in via di scioglimento improvviso come i suoi orologi.

Ultimo temuto battesimo, è la Stagione delle Piogge. Attenzione che non è come i monsoni, funziona diversamente. Un secondo c’è il Sole e tu sei felice, in giro col tuo scooter e un secondo dopo, sei sotto dieci docce a soffione gigante che ti sparano acqua addosso tutte insieme, da tutte le direzioni, e con tutti i tipi di intensità.

Quella che ti arriva in un occhio e ti ferisce e non riesci più a vedere dove stai andando perché brucia da matti. Quella che ti sta facendo il bidet senza che tu lo voglia e cominci a slittare sulla sella dello scooter, manco fossi Carolina Kostner a Opera On Ice, e ovviamente, con la mucca che ti attraversa la strada all’improvviso (accaduto a mio marito e gli ha pure partorito davanti) e con la macchina nella corsia opposta che ti lancia l’onda anomala addosso, direttamente dalla fogna, mentre stai invocando a squarciagola qualcuno a caso per la “pioggia” improvvisa. Ecco che potenzialmente hai il Tifo o il Colera e questo era solo uno dei battesimi di Bali.

A Kaeshi è capitato il battesimo numero tre ma, nella sfortuna è andata bene che era sul palco. Immaginate quindi una bellissima coreografia con le candele che diventa Maniac Dance… Kaeshi danzò infatti a Bali, anni fa, e la pioggia torrenziale tipica di quella stagione, non si fece attendere. Una sola candela resistì alle secchiate d’acqua. 

 

Buona danza e come dice Kaeshi

Live your life with pleasure!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *